Piccoli agricoltori crescono: un campo estivo tra spiaggia e fattoria

L'arte dell'agricoltura s'impara giocando, tra la spiaggia e i laboratori didattici. È alle porte il progetto Agrisocial-Giocaenergia, il camp estivo promosso dalla cooperativa onlus Alea. La vacanza istruttiva prevede attività di gioco e di laboratorio dedicate ai bambini tra i 6 e i 10 anni d'età.
Il progetto si sviluppa in venti giornate pianificate a luglio, di cui quindici riservate al gioco in spiaggia e cinque ai laboratori didattici allestiti in strutture certificate con l'obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sulla conoscenza dell'uso sostenibile dell'energia e sull'impiego delle fonti rinnovabili. La proposta è rivolta a un massimo di dieci bambini residenti a Tortolì. Le adesioni verranno accettate in ordine di arrivo fino a esaurimento dei posti e saranno selezionati ulteriori cinque candidati da coinvolgere in caso di rinunce. Le attività in spiaggia si svolgeranno dalle 8,30 alle 13,30, mentre quelle in fattoria dalle 8,30 alle 17.
L'iniziativa s'inquadra anche come alternativa per le vacanze degli scolari. Le vacanze scolastiche dei figli non sempre corrispondono alle ferie dei loro genitori. E allora, come ogni anno, comincia la staffetta tra nonni, baby sitter, tate e zie: una sorta di gioco di squadra per occuparsi dei bambini che rimangono a casa. L'offerta della coop Alea è una di quelle alternative che diventano una soluzione per i grandi e una vacanza scuola divertente per i piccoli. Al posto dei soliti libri l'iniziativa che abbraccia nuove culture green consente anche di operare materialmente sul campo.
Roberto Secci

Fonte: Unione Sarda